Non categorizzato

Festival delle Scienze a Parco della Musica

in lavorazione

Martedi 9/4/2019: Ben 50 alunni della nostra scuola si sono recati, accompagnati dalle Prof.sse Castelli A., Ferrara T. Musilli A, presso l’Auditorium Parco della Musica di Roma per assistere ad un evento organizzato per le scuole all’interno del National Geographic Festival delle Scienze.Il Festival è prodotto dalla Fondazione Musica per Roma, in partnership con National Geographic, Ministero dell’Istruzione e dell’Università ed è realizzato con l’Agenzia Spaziale Italiana (ASI) e l’Istituto Nazionale di Fisica Nucleare (INFN). Il Festival ha affrontato per tutta la settimana temi particolarmente suggestivi attraverso una serie di incontri con grandi scienziati, laboratori interattivi, contenuti multimediali. I nostri ragazzi, dopo aver preso parte ad alcun i laboratori interattivi, come il Virtual tour dell’acceleratore o il Viaggio virtuale nella camera magmatica, si sono recati nella Sala Sinopoli dell’Auditorium Dopo una introduzione di Roberto Natalini direttore dello IAC (Istituto per le Applicazioni del Calcolo “Mauro Picone”), nonché ex studente del nostro liceo, hanno avuto il piacere e l’onore di ascoltare una Conferenza di Alessio Figalli, giovane matematico italiano insignito nel luglio dello scorso anno della Medaglia Fields, uno dei più ambiti e difficili premi matematici da ricevere, paragonabile al premio Nobel. Alessio Figalli ha ricevuto la Medaglia per i risultati ottenuti nello studio del trasporto ottimale e delle sue applicazioni alla previsione dell'evoluzione dei fronti meteorologici. Il giovane matematico ha intrattenuto la platea degli studenti partecipanti proprio su tale argomento e sulle sue molteplici applicazioni dall’urbanistica, alla distribuzione di risorse, alla statistica e alla meteorologia, ma soprattutto ha trasmesso un po’ della passione che lo muove, il valore del fallimento e l'importanza di ricominciare una volta riconosciuto l'errore.

Caffè Letterario, conclusione degli incontri con gli autori, in preparazione lo spettacolo dell'8 maggio

CAFFE’ LETTERARIO  INCONTRI CON GLI AUTORI AL LICEO INNOCENZO XII

Dal 13 al 28 marzo 2019, presso l’Auditorium del Liceo Innocenzo XII di Anzio, si sono riunite le classi del Liceo Linguistico e Scientifico per partecipare ad una serie di incontri con autori di narrativa e saggistica contemporanea per discutere di varie tematiche, conoscere e avvicinarsi alla lettura e confrontarsi con il mondo della scrittura e dell’editoria. Gli incontri sono stati proposti e seguiti dai due docenti di lettere prof.ssa Francesca D’Innocenzo e prof. Eugenio Bartolini, con l’obiettivo di far analizzare e dibattere anche su esempi di letteratura alternativi rispetto alla letteratura d’evasione classica, che possano anche integrare il percorso presente e futuro degli studenti. Il primo appuntamento di questo “Caffè letterario” ha visto ospiti l’archeologo Luigi Crimaco, autore di un romanzo storico su Giulio Cesare (SINUESSA-L’eredità di Cesare), e Ivan Fedele e Rosa Alvino, autori del romanzo Mal comune e in mezzo Claudio. Gli autori hanno brevemente presentato i loro libri: Sinuessa ripercorre l’assasinio di Giulio Cesare, attraverso la ricostruzione della vita quotidiana, i rituali e i misteri della civiltà romana alla fine della Repubblica e Mal comune.. si snoda sulle note di una storia d’amore ma anche di difficoltà della vita quotidiana di due ragazzi che scoprono cosa vuol dire dividere spazi, passioni e idee. Ben presto la presentazione classica ha lasciato spazio inizialmente agli interventi dei moderatori, ma soprattutto dei ragazzi. Si è creato un clima di coinvolgimento e divertimento, all’interno del quale il dibattito sull’attualità della storia, sull’importanza di seguire le proprie passioni senza timori e sulla difficoltà dei rapporti interpersonali nell’era dei social ha presto animato la scena. Ogni incontro prevedeva l’intervento di due autori e così, nel secondo appuntamento, il nostro auditorium ha ospitato Giancarlo Marino, autore di un urban fantasy, Folkville, cronache da una città leggendaria (La trama si snoda tra fantastico e leggendario, ripercorrendo le leggende metropolitane), e Giancarlo Vitagliano, con il suo Milo, detective per amore (un giallo noir che ha come base l’amore per la lettura.). Oltre a confrontarsi e ad approfondire la conoscenza di diversi generi letterari di volta in volta, i ragazzi hanno potuto chiedere direttamente agli autori indicazioni sulle fasi di scrittura, capire quanto studio c’è dietro la stesura di un testo letterario e non, come sia realmente la vita di uno scrittore. Durante il terzo incontro, hanno presentato i loro libri Olivia Gobetti, scrittice e giornalista, conduttrice di programmi Tv come “Sereno Variabile” e “Sabato 4”, autrice di una raccolta di “500 aforismi in altalena”, e Domenico Oliva, che ha presentato il suo studio Percorso sulla via Latina. L’incontro è stato suddiviso idealmente in una prima parte dedicata alla conoscenza dell’antica via romana che conduceva da Roma a Fregellae, con spunti interessanti sull’archeologia laziale e del nostro territorio. Ancora una volta, in raccordo agli incontri precedenti, i ragazzi hanno avuto modo di fare domande, intervenire e ampliare la loro conoscenza storica e artistica. Nella seconda parte hanno potuto, grazie al coinvolgimento di Olivia Gobetti, cimentarsi nella creazione di aforismi, conoscere un nuovo tipo di scrittura e riflettere su diverse tematiche emerse dalla lettura degli aforismi stessi. La rassegna si è conclusa giovedì 28 marzo con  gli interventi di Serena Venditto, archeologa e autrice del romanzo giallo Aria di neve, e Aldo Putignano, scrittore (autore del libro Vita di Schiele) e editore della casa editrice Homo Scrivens, che ha permesso di avere parte degli autori ospiti. Putignano ha convolto i ragazzi in un’inedita lezione di storia dell’arte, ma anche di passioni e di storia (Il romanzo ripercorre la vita del pittore dello scandalo, ricostruendo l’epoca della dinastia degli Asburgo, nella Vienna di fine Ottocento), la Venditto ha risposto ad una serie di domande poste dai ragazzi, coinvolgendoli in aneddoti e battute. I ragazzi hanno potuto osservare come i mondi o le caratteristiche sociali, proposte dai vari autori nei loro testi non siano molto distanti dall’attualità, hanno imparato come la lettura apra scenari e riflessioni più disparate. Il dato interessante che è emerso, è che la maggior parte degli autori svolge nella vita privata altri lavori primari (Giancarlo Vitagliano, ad esempio, è un noto cardiologo, Domenico Oliva un avvocato) ma seguendo un talento, una passione, un interesse sono approdati al mondo della scrittura. Filo conduttore degli incontri è stato, quindi, l’input dato da ognuno di loro sulla necessità di sognare, impegnarsi, studiare e leggere per il piacere di farlo e di conoscere se stessi e il mondo circostante, di coltivare le proprie passioni in modo sano e costruttivo. Il caffè letterario si è concluso momentaneamente ma nei corridoi del Liceo Innocenzo XII si parla di arte, storia, letteratura e sogni…. To be continued…

in preparazione lo spettacolo dell'8 maggio di cui riportiamo una foto della locandina:

Grande occasione di apprendimento per i nostri ragazzi dello Stage linguistico a Nizza

Ben 34 sono gli alunni delle classi 4° e 5° del linguistico in stage a Nizza, accompagnati dalle docenti M.Litri e S.Maruffa. La mattina li vede impegnati in lezioni di lingua Francese mentre il pomeriggio è dedicato alle visite di istruzione in direzione di Monaco, Antibes,Eze. Formativi i momenti dedicati ad ASL (alternanza-scuola-lavoro) presso le farm Fragonard ( produzione di essenze e profumi) e Florian (produzione di pasticceria). Nelle foto gli alunni dello stage e una veduta di Nizza scattata dagli alunni dall'aereo.

 

Allegati:
FileDimensione del FileDownloads
Scarica questo file (stage a Nizza 2018 19.docx)stage a Nizza 2018 19.docx1126 Kb59

L'Innocenzo XII alla RomeCup 2019 presso il Dipartimento di Ingegneria di Roma Tre

2 e 3 aprile 2019, le giornate dedicate all'esposizione delle più recenti applicazioni di robotica presso il Dipartimento di Ingegneria di Roma Tre, percorso della Romecup 2019, organizzata dalla fondazione Mondo digitale. Le classi dello scientifico 4A, 3C, 3A, 3E del liceo scientifico insieme ad alcuni alunni meritevoli del 2F e del 2E e ben 12 alunni meritevoli del 1B scientifico sono state accompagnate dalle prof.sse S.Costabile  , Castelli A., Ciotoli A., Della Mura I. e dal tecnico F.La Guardia, per vivere una "full immersion" nel mondo delle attuali applicazioni della robotica.

Gli alunni, divisi in gruppi, hanno sia svolto attività di laboratorio sia visitato gli stand dei vari espositori tra cui ENEA, varie ditte produttrici, eccellenza della robotica in Italia, aziende, università, centri di ricerca, associazioni e scuole insieme per il futuro del Paese e dei giovani, anche impegnate nel settore educational, alcune università specializzate nella biorobotica. Tra questi anche lo stand-postazione del D.j. Michele Specchiale, con un braccio bionico. Un gruppo di studenti della classe 3C scientifico ha partecipato alla cerimonia di apertura della Romecup 2019, che ha visto la partecipazione del sindaco di Roma, del Rettore dell'università, varie personalità politiche ed non ultimi per importanza, alcuni atleti paralimipici. In particolare, la giornata del 3 aprile, è stata dedicata alla partecipazione degli studenti e all'Hackaton. Le foto mostrano la partecipazione dei nostri ragazzi. In allegato l'articolo.

Allegati:
FileDimensione del FileDownloads
Scarica questo file (rome cup 2019.docx)rome cup 2019.docx8811 Kb22

Progetto: "Attualità del giornalismo", 3° incontro

Terzo seminario del progetto "L'attualità del giornalismo" dal tema   "Essere europei oggi: quale futuro per l'U.E,?". Il progetto curato dalla prof.ssa C.Zeoli e ad ogni incontro presentato dal prof.E.Bartolini, ha visto stavolta come protagonista il vicedirettore dell' ANSA, dott.Stefano Polli che ha coinvolto i ragazzi in modo interattivo. Senso civico, analisi degli avvenimenti che stanno interessando gli assetti geopolitici e internazionali del vecchio continente sono stati gli argomenti trattati nell'incontro. Ottima la partecipazione dei ragazzi che hanno posto domande significative al giornalista. Attendiamo il prossimo incontro del progetto, volto ad essere una grande occasione di informazione e di formazione e allo stesso tempo di contatto col mondo stesso "dell'informazione". 

 

Dal 2 giugno 2015 entra in vigore la COOKIE LAW. Il Garante per la Protezione dei dati Personali ha pubblicato il provvedimento n. 229 inerente la “individuazione delle modalità semplificate per l’informativa e l’acquisizione del consenso per l’uso dei cookie”. Il sito del Liceo Scientifico e Linguistico "INNOCENZO XII" utilizza cookie tecnici. Per maggiori informazioni selezionare il pulsante Leggi l'informativa.