Periodo formazione neo-assunti

 

MINISTERO DELLA ISTRUZIONE, DELL’UNIVERSITA’ E DELLA RICERCA

UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE PER IL LAZIO

LICEO SCIENTIFICO STATALE

LICEO LINGUISTICO STATALE

 “INNOCENZO XII”

Via Pegaso 6 ( ' e FAX 06-9847109) – Via Nerone (' e FAX 06-98610168)

Direzione e Dirigenza: Via Ardeatina 87( ' 06-12112508  FAX 0667663899)

00042 Anzio(RM)

  Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.   - Cod.fisc. 82005080583 - Cod.mecc. RMPS160002

 

CIRCOLARE INTERNA N.151 del 16/01/2017

Ai docenti Gaudio, Buono

Ai tutor Ciotoli, De Riso

 

 Oggetto: Periodo di formazione e di prova per i docenti neo-assunti.A.S. 2016/17

 

Si riporta di seguito alcuni passi del decreto, ai sensi dell’articolo 1, comma 118, della Legge 107, relativo agli obiettivi, alle modalità di valutazione del grado di raggiungimento degli stessi, alle attività formative e i criteri per la valutazione del personale docente in periodo di formazione e di prova.

 Il periodo di formazione e prova assolve alla finalità di verificare le competenze professionali del docente, osservate nell’azione didattica svolta e nelle attività ad essa preordinate e ad essa strumentali, nonché nell’ambito delle dinamiche organizzative dell’istituzione scolastica.

 Le attività di formazione sono finalizzate a consolidare le competenze previste dal profilo docente e gli standard professionali richiesti. Dette attività comportano un impegno complessivo pari ad almeno 50 ore, aggiuntive rispetto agli ordinari impegni di servizio e Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca Dipartimento per il sistema educativo di istruzione e di formazione Direzione generale per il personale scolastico alla partecipazione alle attività di formazione di cui all’articolo 1, comma 124 della Legge, e rivestono carattere di obbligatorietà.

 

Sono tenuti ad effettuare il periodo di formazione e di prova

 

 I docenti che si trovano al primo anno di servizio con incarico a tempo indeterminato, a qualunque titolo conferito, e che aspirino alla conferma nel ruolo

 I docenti per i quali sia stata richiesta la proroga del periodo di formazione e prova o che non abbiano potuto completarlo negli anni precedenti. In ogni caso la ripetizione del periodo comporta la partecipazione alle connesse attività di formazione, che sono da considerarsi parte integrante del servizio in anno di prova;

 I docenti per i quali sia stato disposto il passaggio di ruolo.

 

In caso di valutazione negativa del periodo di formazione e di prova, il personale docente effettua un secondo periodo di formazione e di prova, non rinnovabile.

 

Servizi utili ai fini del periodo di formazione e di prova

 Il superamento del periodo di formazione e prova è subordinato allo svolgimento del servizio effettivamente prestato per almeno centottanta giorni nel corso dell’anno scolastico, di cui almeno centoventi per le attività didattiche

 Sono computabili nei centottanta giorni tutte le attività connesse al servizio scolastico, ivi compresi i periodi di sospensione delle lezioni e delle attività didattiche, gli esami e gli scrutini ed ogni altro impegno di servizio, ad esclusione dei giorni di congedo ordinario e straordinario e di aspettativa a qualunque titolo fruiti. Va computato anche il primo mese del periodo di astensione obbligatoria dal servizio per gravidanza.

 Sono compresi nei centoventi giorni di attività didattiche sia i giorni effettivi di insegnamento sia i giorni impiegati presso la sede di servizio per ogni altra attività preordinata al migliore svolgimento dell’azione didattica, ivi comprese quelle valutative, progettuali, formative e collegiali.

 In caso di differimento della presa di servizio, anche nell’ipotesi di cui all’articolo 1, comma 98, della Legge, il periodo di formazione e prova può essere svolto, nell’anno scolastico di decorrenza giuridica della nomina, anche presso l’istituzione scolastica statale ove è svolta

 

Ferme restando le prescrizioni contenute nel D.M., si sintetizzano di seguito alcuni orientamenti cui dovranno ispirarsi le azioni di progettazione della formazione per i docenti neo-assunti:

 un incontro propedeutico su base territoriale sarà dedicato all' accoglienza dei neoassunti e alla presentazione del percorso formativo;

 la concreta formazione prenderà avvio da un primo bilancio delle competenze professionali che ogni docente curerà con l'ausilio del suo tutor (art. 5 del decreto); a tal fine sarà fornito un modello digitale all'interno della piattaforma on-line predisposta da INDIRE, per agevolare la elaborazione di questo primo profilo;

 il bilancio di competenze iniziale sarà tradotto in un patto formativo che coinvolge docente neoassunto, tutor e dirigente scolastico;

 sulla base dei bisogni rilevati l'amministrazione scolastica organizzerà indicativamente nei mesi di gennaio-marzo 2017 specifici laboratori di formazione (art. 8 del decreto), la cui frequenza è obbligatoria per complessive 12 ore di attività, con la possibilità, per i docenti, di optare tra le diverse proposte formative offerte a livello territoriale;

 a partire dal terzo mese di servizio avranno inizio momenti di reciproca osservazione in classe concordati tra docente tutor e docente neo-assunto (peer to peer), per favorire il consolidamento e il miglioramento delle capacità didattiche e di gestione della classe (art. 9 del decreto); a tal fine saranno successivamente fomite opportune linee guida;

 la formazione on line (art. lO del decreto) sarà curata da INDIRE, con la messa a disposizione di una piattaforma dedicata, in cui ogni docente potrà documentare, in guisa di portfolio (art. Il del decreto), le proprie esperienze formative, didattiche e di peer review.

 

La piattaforma consentirà inoltre di fruire delle risorse didattiche digitali messe a disposizione da INDIRE;

le attività formative saranno concluse da un incontro finale (art. 7 del decreto) per la valutazione dell'attività realizzata. Tale incontro potrà assumere forme differenziate sulla base delle diverse esigenze organizzative.

In attesa del compimento del Piano Nazionale di Formazione, i laboratori formativi, rivolti a docenti utilizzati nella scuola primaria, ai sensi del comma 20 dell' art. 1 della legge 107/2015, per

l'insegnamento della lingua inglese, della musica e dell'educazione motoria nella scuola primaria, saranno incentrati sulle metodologie didattiche relative ai predetti insegnamenti nello specifico

settore scolastico. La Direzione generale per il personale scolastico provvederà successivamente a comunicare agli USR le caratteristiche dei laboratori formativi dedicati a questa tipologia di

personale.

Si allega:

1. Quadro di sintesi del percorso formativo per i docenti neoassunti;

2. Proposta di pianificazione delle attività per i docenti neoassunti

 

 

 

                                                                                               DIRIGENTE SCOLASTICO

                                                                                         Dott.ssa Daniela Pittiglio

                                                                        Firma autografa omessa ai sensi

                                                                                    dell’art.3 comma 2 del D.Lgs. 39/1993 

Submit to FacebookSubmit to Google BookmarksSubmit to Twitter

Dal 2 giugno 2015 entra in vigore la COOKIE LAW. Il Garante per la Protezione dei dati Personali ha pubblicato il provvedimento n. 229 inerente la “individuazione delle modalità semplificate per l’informativa e l’acquisizione del consenso per l’uso dei cookie”. Il sito del Liceo Scientifico e Linguistico "INNOCENZO XII" utilizza cookie tecnici. Per maggiori informazioni selezionare il pulsante Leggi l'informativa.